| Homepage | Visione Artistica | Galleria delle opere | 41° Festival dei Due Mondi | Panacea e Igea (Dee della guarigione) |
| SPECIALE: Gino Boy a New York | SPECIALE: Cavallini della Giara |


Ognuno di noi ha sentito parlare della donna che ricerca un nuovo modo di inserirsi nella societa'. Nel contempo non mancano gli artisti che si sforzano di creare un nuovo modello di donna attraverso le loro opere e ognuno afferma di contribuire alla riscoperta di questo "mondo". A mio parere pochi sono apparsi convincenti. Io intendo partecipare alla ricerca di una espressione di "armonia di forme e di colori" che porti all'individuazione del volto interiore della donna. La mia pittura si ferma proprio li' ed e' a quel livello che voglio farmi capire.

Dipingo "la donna" e non "le donne". "Donna" essere spirituale nel quale cerco di addentrarmi attraverso i suoi misteriosi canali che finiscono per perdersi in vasti deserti o in foreste impenetrabili. Ad ognuno di noi essa sembra non avere segreti ed e' convinto di conoscerla bene. E' innamorata, ma non si sa fino a che punto amera'; odia, non si sa quanto profondo sia il suo risentimento e quando perdona non si sa quanto grande sia il perdono.

La donna non si rivela completamente, nemmeno alla persona che percorre insieme a lei il cammino della vita. Egli non la conoscera' mai totalmente perche' non si mostrera' mai come interiormente è.

La donna per me non ha "volto".
Percio' la donna che dipingo non ha viso, quasi irreale, in cerca di pace.


 

Laudamia,
mia dolce nobile romantica Donna, vederti nel giardino
del tempo in cui ascolto il mormorio tra due silenzi, appari nel mondo
arcano dove cerco una risposta al senso delle cose.
Aiutami a trovare il grande sentiero che tu custodisci
nei cinque elementi:
Verità - Saggezza - Bellezza - Armonia - Umilta'
affinchè possa volare verso il cielo, spaziare lontano verso le cime
immacolate dove una dolce aurora ed un magnifico tramonto saranno
incorniciati da un iridescente arcobaleno e ritornare nel giardino del
tempo dove tra le vecchie querce ed il fascino delle vecchie strade possa
rimirare i tuoi occhi radiosi come la rugiada del mare per invecchiare d'amore con te.


Per acquistare un'opera manda una e-mail a ginoboy@ginoboy.it



Via Cantalupo 30
02100 - Rieti (RI) - Italy
Tel. 0746/496639
ginoboy@ginoboy.it

| Homepage | Visione Artistica | Galleria delle opere | 41° Festival dei Due Mondi | Panacea e Igea (Dee della guarigione) |
| SPECIALE: Gino Boy a New York | SPECIALE: Cavallini della Giara |